Racconti del mistero.Il mezzadro.

Da ragazzo facevo le vacanze in una contrda vicino Trapani.Era un posto meraviglioso ,pieno di verde .La casa era piccola ma accogliente.Un gelso vicino ad un pozzo ,mi permetteva di gustare dei frutti molto saporiti.Vicino casa ,un pezzo di terra veniva coltivato da un mezzadro che divideva il ricavato con mio padre.C’era un pozzo di acqua freschissima, vicino al quale facevo delle appassionate partite a calcio con una palla fatta di stracci,con il figlio del mezzadro.Un giorno ,il ragazzo,si tolse il cappello ,e mi disse di portarlo a sua madre.Glielo portai.Ma il cane mi salto’ addosso  e lo addento’ mugolando, accucciandosi.Lo dissi a sua madre.La signora tolse il berretto al cane e comincio’ a piangere.Mi chiese dove l’avessi preso.Glielo spiegai.Me lo aveva dato suo figlio al pozzo.Volle essere portata nel posto preciso dove me lo aveva dato.Si inginocchio’ in preghiera.Tornai a casa,e raccontai tutto a mia madre.Chiesi perche’ si fsse comportata  cosi’:-Il figlio e’ annegato nel pozzo-: Mi disse.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *