Racconti del mistero.I parenti.

Spesso andavo a trovare un mio caro compagno di scuola ,discendente da una famiglia patrizia.Abitava in una villa fuori citta’, circondata da un parco ben curato.Passavamo la serata ricordando i tempi andati e sorseggiando del Marsala invecchiato.Una sera ,mi disse che aveva ospiti.Suoi parenti venuti da lontano.Mi invito’ a fare una partita a carte con loro.Li trovai in biblioteca.Me li presento’.Notai qualcosa di strano,l’abbigliamento.Era di foggia antica.Anche le carte sembravano provenire da un’altra epoca:erano dipinte a mano e molto belle.Ma quello che mi impressiono’ fu il dialetto arcaico che usavano.Quando mi accomiatai chiesi al fedele cameriere se quei parenti venissero spesso.Mi guardo’ stranito.:-Il signore non ha parenti-: Mi rispose.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.