Analisi di un proverbio siciliano.

Sevv’eru cu munnu gira, ricca’ avi a passari.( se e’ vero che il mondo gira,di qua  deve passare).Questo proverbio  evidenzia che nella vita puo’ succedere di tuuto,il mondo gira.Quindi la fortuna puo’ venirti a trovare.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Leggende trapanesi.La torre.

Non lontano da Trapani ,in prossimita’ dell’antica tonnara di San Cusumano,sorge una torre di sorveglianza eretta dagli spagnoli per prevenire le incursioni piratesche saracene.La leggenda narra che nelle notti di plenilunio,adatte alle incursioni corsare,sulla cima della tore ,gli spettri degli antichi guardiani accendano dei falo’ per avvertire la popolazione dell’imminente attacco dei pirati.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Il cioccolato.

La domanda mondiale di cioccolato ,ricavato  dai semi  dell’albero di cacao,e’ in crescita.Ma l’albero di cacao e’ minacciato da infestazioni,infezioni fungine e cambiamenti climatici.I ricercatori stanno lavorando per rafforzare l’albero ,assai delicato,mediante coltivazione selettiva,formazione dei coltivatori,nuove tecniche di piantumazione,irrigazioni e  controllo degli agenti nocivi.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Analisi di un proverbio siciliano.

Bon tempu e malu tempu unn’uranu tuttu u tempu.( il buono e il cattivo tempo non durano tutto il tempo).Il tempo scorre rapidamente e le cose cambiano con altrettanta rapidita’.E’ una luce si speranza per chi soffre,ma e’ un monito anche per chi non approfitta del buon tempo.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

I racconti del mistero.La tigre.

Sono stato interpellato, come esperto del paranormale ,per risolvere un caso misterioso.Un vecchio signore era stato fatto a pezzi in una stanza chiusa con sbarre alle finestre.Una ispezione nella stanza mi ha permesso di risolvere il mistero.La vittima ,da giovane,era stato un esperto cacciatore.Lo testimoniavano teste di leoni  e una tigre  impagliata.Le zanne  e gli artigli della tigre erano sporche di sangue.La vittima era stata sbranata.La tigre aveva pareggiato il conto.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Analisi di un proverbio sciliano.

Un’c’e’ nenti chi ffari,simpatia e antipatia su fatti naturali.( non c’e’ niente da fare,simpatia e antipatia sono fatti naturali).Questo proverbio afferma che essere simpatico o antipatico e’ una dote che ci portiamo dalla nascita.Io avrei qualche dubbio.Secondo me,essere simpatici o antipatici dipende dal comportamento che ,volendo,si puo’ cambiare.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Giornata contro la violenza sulle donne.

Oggi e’ la giornata internazionale contro la violenza alle donne.Ribadisco la mia opinione:occorre educare, fin dalla prima infanzia,a rispettare l’altro sesso.Quasi sempre il compagno uccide perche’ non controlla la sua violenza.Occorre lavorare su questo problema educando le coppie a riconoscere le avvisaglie della tragedia.Spesso e’ la gelosia il motivo della violenza.Occorre che il compagno impari   a riconoscere l’insorgere della passione e a controllarla.Diceva un grade biologo:l’abitudine e’ dieci volte la natura.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Analisi di un proverbio siciliano.

Cu s’ammuccia soccu fa,e’ signu chi mali fa.( chi nasconde quello che fa ,e’ segno che male fa).Per non creare malintesi,e’ necessario operare sempre alla luce del sole.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

I caratteri 2.

L’uomo e’ stato selezionato per la riproduzione bisessuata ,per eliminare i geni cattivi.Il sesso e’ il suo chiodo fisso.Ma fer fare sesso occorre un territorio con le femmine.Quindi ,il pianeta e’ stato ripartito in nazioni, spesso in lotta tra di loro.Il suo acume per fabbricare armi per cacciare  ed eliminare i nemici, ha avuto preziose ricadute in vari campi tecnologici e medici.Per cui possiamo dire che,morale della favola:il sesso e’ la molla del nostro successo.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

I caratteri.

Analizzare  l’indole umana non e’ facile.Le credenze comuni la distorcono e la travisano allontanandosi parecchio dai caratteri naturali e istintivi che conducono il nostro comportamento.L’evoluzione ha selezionato nel cervello i meccanismi essenziali alla sopravvivenza.Per esempio :nella donna, ha selezionato i meccanismi materni.E questo significa procreare ,allevare i piccoli,tessere il tessuto sociale e renderlo sicuro ,per potervi inserire le proprie creature.Quindi ,puo’ fare tutto,anche ottenere un premio Nobel.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento