Mappare il microbiota degli animali selvatici.

Gli scienziati israeliani l’hanno fatto alla ricerca di agenti terapeutici naturali.Hanno raccolto campioni fecali di 200 specie,estraendo 5.000 genomi di oltre 1200 specie batteriche.L’interesse e’ per 30 milioni di geni e relative proteine potenzialmente curative.Intanto per 15  enzimi prodotti dai batteri del grifone e’ stato fatto:i ricercatori hanno sintetizzato e provato che neutralizzano una dozzina di tossine,tra cui quella botulinica.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *