Leggende trapanesi.La maledizione.

Durante la dominazione spagnola,a Trapani,viveva un vecchia signora.I suoi parenti,invidiosi della sua ricchezza,la denunciarono all’inquisizione,accusandola di riti satanici.Sotto tortura,la overetta ammise le sue colpe e fu bruciata in un auto da fe’ sulle mura della citta’,in uno spiazzo oggi chiamato  Largo delle Sirene.Ma prima di morire lancio’ una maledizione:Tutti  i suoi accusatori dovevano morire di peste.La leggenda narra che la maledizione si sia avverata.Infatti, tutti i parenti che l’avevano accusata ,,morirono di peste nelle epidemie che colpirono la citta’.Si narra che, nelle notti di luna piena,si oda il suo urlo disperato.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *