I racconti del mistero.Il maggiordomo.

Fui invitato da un mio caro amico,discendente da una famiglia blasonata.Sapeva del mio interesse per l’occulto e mi accolse nella sua dimora  per aiutarlo a risolvere un problema che lo assillava.Per i corridoi si aggirava il fantasma di un vecchio maggiordomo che spaventava gli ospiti.In biblioteca,sorseggiando del buon porto e riscaldati dal tepore di un camino, lo aspettammo.Allo scoccare della mezzanotte, si senti’ un rumore di passi e una maestosa figura si delineo’ nello specchio della porta.Si distingueva la marsina e il viso severo ben delineato,ma il vassoio che portava era appena accennato.Si avvicino’ al tavolo,poso’ quello che portava e si ritiro’:-e’ cosi’ tutte le sere -,mi disse il mio povero amico.Gli spiegai che non si trattava di un fantasma. Quelle immagini erano registrate nell’ambiente e molto difficilmente sarebbero svanite.Apprezzai la sua ospitalita’,ma non potei aiutarlo.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.