I racconti del mistero.Il voto.

Quando frequentavo l’Univerita’ a Palrmo,mi capito’ un fatto strano. e miterioso.Dovevo affrontare l’esame di Meccanica,uno dei piu’ difficili,una pietra miliare nell’iter univeritario per ingegneria.Il giorno degli esami,mi avviavo preoccupato per i vicoli dell’antica Palermo.Attraversai un picola piazzetta,e senti’ una voce dire:-trenta-:Girai la testa e vidi una vecchietta in un angolo che puliva la verdura.Aveva la testa china e non ero sicuro che quella parola l’avesse pronunciata lei.Ma  nella piazzetta c’era solo lei.Feci l’esame e presi trenta.Ripassai per quella piazzetta,ma non trovai piu’ la vecchina.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *