I racconti del mistero.Il refettorio.

Ereditai un piccolo locale in piazzetta Purgatorio a Trapani.Ci ricavai un piccolo studioL’edificio a cui apparteneva il locale,aveva fatto parte di un antico convento benedettino.Un giorno ,stanco del lavoro,decisi di prendere una boccata d’aria e di uscire a fare quattro passi.Imboccai la porta per uscire,e mi ritrovai una specie di scantinato.Era un locale enorme con dei soffitti a volta, da due piccole inferriate entrava una luce fioca.Ma la uce fu abbastanza per distinguere dei monaci seduti su lle panche.Era un refettorio del convento.Si distinguevano i deschi con del cibo.Il silenzio era assoluto e i monaci immobili.La visione duro’ pochi secondi.Poi mi ritrovai per strada.Abbandonai quel locale.Non volevo che una esperienza del genere capitasse ad un cliente.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.