Che effetto ha l’arte astratta sul cervello ?

Secondo esperimenti coordinati dal premio Nobel per la medicina Eric R. Kandel ,neuroscienziato alla Columbia University, su diveri pittori astratti ;1):gli occhi si focalizzano meno sui particolari,come avviene per le opere figurative,ma vagano in uno sguardo di insieme.Inoltre vengono attivate aree del cervello che elaborano concetti astratti;2):L’arte astratta pare che influenzi le decisioni.Cioe’ porta a guardare le cose da una prospettiva dilatata nel tempo e nello spazio.Per esempoi:chi doveva organizzare una mostra di astratto,interrogato su dove e quando avvrebbe esposto,dava risposte piu’ lontane nel tempo( per esempio:fra un anno) e nello spazio(in un altro Stato).

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.