L’inquietante ascetismo dei musulmani.

L’ascetismo e’ la capacita’ della mente di astrarsi dalla realta’ e proiettarsi in un mondo fantastico.Questa capacita e’ tipica delle popolazioni che vivono in particolari zone climatiche come qelle mediorientali.Le immense distese desolate   favoriscono questo stato mentale.L’ascetismo ha creato le grandi religioni monoteiste quali l’ebraismo,il cristianesimo ed il l’islamismo.Si puo’ dire che la nostra cultura e la nostra vita sociale esono permeate da queste fedi.Non conosciamo i meandri della mente,ma sicuramente il meccanismo dei kamikaze pone degli interrogativi inquietanti.Per esempio:perche’ la natura ha selezionato la capacita’ della mente di annullare l’istinto primario della sopravvivenza e distruggere la propria vita ? Sicuramente avra’ avuto dei buoni motivi,ma quali ?Il tempo ci dara’ la risposta,ma ne passera’ acqua sotto i ponti.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Dimagrire 2.

Ho gia’ scritto del meccanismo infernale del dimagrire.Ma ancora:1)se si interrompe la dieta anche per un giorno,gli enzimi che digeriscono il grasso smettono di prodursi e bisogna rifare ilcalvario dei 15 giorni dove si diventa “autocannibali”2)un grammo di grasso da’ 10 calorie(Kcal),questo significa che piu’ di un etto al giorno non si puo’ dimagrire, pena il rischio di ammalarsi;3)e’ essenziale assumere 0,8g/Kg/die.Cioe’ 0,8 grammi di proteine per ogni chilogrammo di peso al giorno.4)la dieta deve basarsi principalmente sui carboidrati e sui grassi.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Il mistero delle donne.

Diceva Sigmund Freud:studio le donne da una vita e ancora non so quello che vogliono.Non voglio sindacare il sig.Freud ma anche io le ho osservate per ammirarle e mi e’parso di capire che il loro mistero e’ una doppia personalita’.Tengono in mano le fila della nostra societa’ e nello stesso tempo devono creare e allevare bambini.Questa doppia incombenza le fa apparire a volte astute,calcolatrici e determinate e a volte infantili  e leggere.Ma non possono essere altrimenti.Devono condurre e sostenere la vita sociale e nello stesso tempo essere a livello dei piccoli per capirli ed accudirli.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Computer quantistici.

Le particelle hanno proprieta’ inquietanti:1)sono onde e particelle simultaneamente;2)possono trovarsi in piu’ posizioni allo stesso tempo;3)possono mantenere un collegamento istantaneo anche quando sono separate da distanze enormi(entanglement).Nei computer tradizionali il bit puo’ assumere un valore preciso:(0) o (1);l’unita’ quantistica il quibit puo’ assumere due stati insieme ( 0,1) e qualsiasi loro combinazione,per esempio:(0,01 etc).E questo perche’ le particelle possono trovarsi contemporaneamente in luoghi e stati fisici diversi.Se ne deduce l’enorme capacita’ dei computer quantistici:Con appena poche centinaia di quibit si puo’ calcolare una tabella piu’ grande del numero di particelle dell’universo.La difficolta’ e’ quella di schermare il sistema dal mondo esterno.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

I racconti dell’west.L’uomo rutto.

In uno sperduto paesino della frontiera,banditi e rinnegati fanno il buono ed il cattivo tempo.L’ultimo sceriffo da diverso tempo si e’ guadagnato una lapide al cimitero.Un giorno arriva un carrozzone ,lo tirano due ronzini rinsecchiti.Sono guitti .C’e’ anche un buffone e l’uomo cannone.E’ un uomo con un pancione enorme .Il suo numero e’ un rutto roboante che fa tremare i vetri.Sanno recitare anche Shakespeare e lo spettacolo piace.Ma al boss piace il clown sotto il cui costume c’e’ una bella ragazza:la figlia dell’uomo cannone.La ragazza viene molestata e il padre sfida i capobanda.Fra le risate si organizza la sfida.Tutti i fuorilegge partecipano.L’omone sara’ un bersaglio divertente.E’ il momento:lo sfidante gonfia i possenti polmoni.Il boss tira l’esto la pistola dalla fondina,ma non fa in tempo a premere il grilletto:un rombo tremendo gli spacca i timpani, segue un’onda d’urto che lo solleva e lo trascina assieme ai suoi accoliti in un turbine infernale.Il villaggio viene distrutto da quello che sara’ chiamato il ciclone rutto.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

I Medici.

Con loro inizio’ il Rinascimento .Furono mecenati illuminati.Con altri accolsero e valorizzarono il patrimonio culturale dell’universo greco che gli esuli della caduta dell’Impero d’Oriente portarono alle corti italiane.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

La saggezza collettiva delle formiche.

Le colonie di formiche funzionano senza un controllo centrale.Organizzano la loro attivita’ per mezzo di semplici interazioni basato sull’olfattoSapere come fanno potrebbe aiutarci  a capire altri sistemi senza un leader ,dal cervello ad Internet.In 130 milioni di anni di evoluzione le formiche hanno prodotto molti algoritmi che rivelati potrebbero aiutarci a concepire modi di organizzare le reti di dati usando semplici interazioni che richiedono informazioni minime.Per esempio,in campo biologico,le cellule cancerogene tendono a dare metastasi sfruttando risorse delle celule sane distribuite irregolarmente usando un algoritmo simile a quello usato dalle formiche .

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Racconti del mistero.U picuraru (il pecoraio).

Da ragazzo,durante le vacanze,scorrazzavo per le campagne adiacenti la  piccola proprieta’ dei miei.Un giorno mi imbattei in un casolare dove si raccontava che un bandito era stato ucciso in un conflitto a fuoco con i carabinieri.Sulla porta infatti si notavano dei fori di proiettile e si narrava che il suo fantasma si aggirasse nei dintorni.Incontravo spesso un pecoraio.Era mal messo e gli mancava un dito della mano destra.Una pallottola, mi disse .Dividevo con lui il pane ed il formaggio che mi portavo per merenda.Mi parlava del suo passato e dei due figli che aveva perso in guerra e di cui portava le fotografie.Notai qualcosa di strano nelle divise.In una lessi la data:16giugno 1917.Erano morti nella prima guerra mondiale.  Ne parlai ai miei che impallidirono ,avevo conosciuto un fantasma.Dimenticai quell’uomo,ma un brutto giorno lo rividi.Andavo a pesca in un torrente che a causa delle piogge era ingrossato.Scivolai e caddi in una fossa profonda.Non sapevo nuotare e presto iniziai ad ingoiare acqua.Una mano robusta mi agguanto’ e mi trascino’ a riva.Conoscevo quella mano,le mancava un dito.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Considerazioni.

Gli studiosi hanno ipotizzato che le le lingue indoeuropee(PIE) siano state parlate da popoli provenienti dalle steppe asiatiche.Queste idee rafforzano le mie osservazioni sul modo dei celti (i piu’ antichi popoli che dilagarono  per l’Europa)di trattare le donne.Modo che coincide con quello che usano    i cinesi,giapponesi e coreani.E che e’ evidenziato dai dettami di Confucio:La donna e’ posta al centro della vita familiare,come pilastro , guida e depositaria delle tradizioni .

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

La guerra delle lingue.

Quasi la meta’ della popolazione mondiale parla una delle lingue derivate da una antica lingua ,il proto-indoeuropeo (PIE).Le due ipotesi sono:1)Il PIE si e’ diffuso verso l’Europa partendo dalle steppe dell’Asia centrale,tra 6000 e 5000 anni fa;2)il PIE si e’ diffuso 8000 anni fa dall’attuale Turchia (Anatolia) dopo l’introduzione dell’agricoltura;3) Studi recenti provenienti dalla biologia evoluzionistica e da campioni di DNA suggeriscono che intorno a 4500 anni fa popoli della steppa si siano diffusi in Europa confermando la prima ipotesi.Ma si continuera’ a discutere.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento